Blogiko

la tecnologia in tutte le sfumature

Buon App-etito

Il mondo delle app non ha limiti. Ormai tutti le sfruttano per le faccende più svariate, ovvero dai giochi, alle inutilità necessarie che circondano il mondo della vita 2.0. Ma c’è anche chi combatte contro le vendite lente o i mancati guadagni vecchio stile e quindi cerca di applicare le nuove tecnologie al sistema della ristorazione. E’ il caso dell’industria  americana del fast-food che sta cercando con un’ app di risollevare le vendite lente di questi ultimi mesi. In particolare” Subway”, che è la più grande catena di ristorazione del globo, nei prossimi giorni inizierà la sperimentazione  di una applicazione per telefoni mobili nei locali della Grande Mela.

L’ App permetterà ai clienti di ordinare il cibo in anticipo, con il solo utilizzo del telefonino multimediale. L’iniziativa partirà in via sperimentale solo in alcuni quartieri di New York. Ecco come funziona: il cliente che scaricherà l’App avrà il vantaggio di ordinare in anticipo il suo pasto e l’applicazione guiderà quest’ultimo alla tavola calda più vicina dandogli  la possibilità di consumare subito il suo pasto senza attendere file,( e chi si è trovato nella Grande Mela all’ora di pranzo, ha ben chiaro il concetto di file)  .

Il piano, ancora in via di sperimentazione, sarà adottato anche da altre catene di ristorazione fast-food visto l’enorme calo economico che i ristoranti hanno avuto in quest’ultimo anno. Con la nuova App l’industria della ristorazione si pone come obiettivo quello di snellire le file alle casse e attirare un pubblico più giovane, anche se la strada da fare per riempire i posti vuoti è ancora tanta, infatti  al momento solo un cliente su trecento ha utilizzato la nuova app per ordinare al ristorante, deludendo le aspettative dei progettisti.

Comunque il piano è rivoluzionario, perché ordinare un panino con una app sarà facile e vantaggioso e permetterà di risparmiare tempo in lunghe file e ricerche di tavoli liberi.  Buon App-etito.

La parola passa a voi lettori: cosa pensate delle app e soprattutto avete un app nel cassetto, un’idea che rivoluzionerà la nostra vita. Scrivete nei commenti o alla mail.

Roberto Martucci

(Visitatori Attuali 55, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.