Recensione Cubot Rainbow 2: ottimo smartphone economico

recensione cubot rainbow 2

Cubot Rainbow 2 è attualmente uno dei migliori smartphone economici in commercio

Iniziamo la recensione con l’unboxing di Cubot Rainbow 2. La confezione di vendita non è molto bella, il contenuto prevede lo smartphone, una cover in silicone con un buon grip, manuali di utilizzo vari e infine nell’ultimo scompartimento il cavo USB-micro USB e il caricabatterie da 5 V/1 A, un po’ lento nel processo di ricarica. Per quanto riguarda il design invece è molto semplice e compatto. Il retro è realizzato in plastica, così come i lati, ma ciò nonostante lo smartphone regala una buona sensazione di solidità. Peccato che nella colorazione nera trattenga enormemente le ditate, problema che si presenta anche con la pellicola anteriore già applicata sul display. La scocca posteriore è removibile, in modo da raggiungere il vano batteria, gli slot per le due micro SIM e la micro SD.

Hardware di Cubot Rainbow 2

La memoria di partenza infatti è di 16 GB, ma come ho appena detto, espandibili fino a 256 GB. Il resto dell’hardware è caratterizzato da processore MediaTek 6580 Quad Core a 1.3 GHz e 1 GB di RAM, che fanno girare il tutto in maniera sufficientemente fluida. Le operazioni non sono scattanti, ma nel complesso sufficienti per un utilizzo piacevole di giochi e tutti gli altri tipi di applicazioni. Non è però in grado di gestire giochi pesanti e con grafiche 3D. Il display è una buona unità da 5″ pollici con risoluzione HD e di tipo IPS. La fedeltà cromatica infatti è piuttosto buona, i bianchi sono belli, limpidi e la luminosità automatica svolge un ottimo lavoro, infine la luminosità massima permette anche una buona visibilità in ambiente esterno. La batteria è da 2450 mAh e garantisce un’autonomia di un giorno e mezzo o anche due giorni di utilizzo piuttosto intenso.

Software di Cubot Rainbow 2

A livello software la versione di Android è la 7.0 Nougat, leggermente personalizzata dall’azienda solo per aggiungere alcune simpatiche funzioni di gesture e scorciatoie. Per il resto rimane Android Stock, quindi le applicazioni di sistema sono comode, complete e la tastiera è reattiva. Il touch è preciso e sensibile, cosa non scontata in smartphone di fascia bassa. Cubot Rainbow 2, con questa combinazione di hardware e software, regala quindi un’esperienza di utilizzo soddisfacente.

Fotocamera di Cubot Rainbow 2

Quello che viene considerato uno dei punti di forza di questo smartphone è la fotocamera, anzi le fotocamere. Posteriormente sono infatti presenti due lenti da 13 MP. A detta dell’azienda due lenti raddoppiano la capacità di catturare la luce offrendo colori più profondi, più fedeli e con un maggiore contrasto. Personalmente, e avrete modo di vedere anche voi dal test fotografico, non vedo assolutamente miracoli: la fotocamera di Cubot Rainbow 2 è e resta la fotocamera di uno smartphone economico, con scatti discreti in condizioni favorevoli e pessimi quando c’è poca luce. Anzi forse il dover gestire queste due fotocamere mette un po’ in crisi il sistema rallentando l’autofocus, che seppur preciso, impiega anche 2 secondi abbondanti prima di risolvere la propria funzione.

Giungendo alle conclusioni, si tratta di uno smartphone semplice ed economico. Si apprezza l’ambizione di regalare l’esperienza di una fotocamera superiore, ma il tentativo è a mio giudizio fallimentare. Ciò nonostante, come ho detto, le prestazioni sono buone, la copertura anche, purtroppo non è presente il 4G. Nessun problema da segnalare riguardo alla qualità dell’audio in chiamata, pecca invece la riproduzione musicale multimediale, davvero di bassa qualità. Il prezzo rimane però basso e competitivo, pertanto l’acquisto è consigliato. Se voleste acquistarlo potete farlo da TomTop attraverso questo link. Segue la recensione video:

Recensioni

  • Design7
  • Hardware6
  • Software7
  • Multimedia6
  • Qualità-Prezzo8
  • 6.8

    Score