Recensione Jumper EZbook 2: l’ultrabook più economico sul mercato

20160828_175823_HDR

L’oggetto della recensione di oggi è il Jumper EZbook 2, probabilmente l’ultrabook più economico sul mercato, ma al prezzo ci arriveremo alla fine, vediamo cosa ha da offrire!

Vi risparmio l’unboxing poiché la confezione lascia un po’ a desiderare, i contenuti sono il portatile, il caricabatterie da parete con spina americana, ma con apposito adattatore per le prese europee, anche se un po’ scomodo visto che non comprende un sistema di fissaggio e ogni volta che lo estrarrete dalla presa, l’adattatore resterà collegato, infine vari manuali di istruzione in inglese.

Ma passiamo a come si presente il prodotto, che Jumper EZbook 2 sia un prodotto economico lo rivela immediatamente, non si possono fare particolari critiche all’assemblaggio che tutto sommato risulta abbastanza solido, ma ci sono vari scricchiolii che accompagnano i movimenti delle cerniere e della tastiera. Nulla di troppo grave che possa addirittura far presagire precarietà, ma di plastica si tratta e neppure usata alla perfezione. Interessante l’apertura delle cerniere che collegano display a tastiera che raggiungono un angolo molto ampio, ad occhio circa 120 gradi.

Il profilo di questo portatile (soli 1,76 cm nella parte più spessa), unito al display un po’ più piccolo (14 pollici) e al peso contenuto (1,4 kg) ci spingono a chiamarlo ultrabook, ma se nelle dimensioni non ha nulla da invidiare a prodotti ben più costosi, la differenza la si nota invece nell’assemblaggio, come già detto, e nelle prestazioni!

L’hardware di questo prodotto comprende la CPU, di fascia bassa, Intel Atom X5-Z8300, 4 GB di RAM, memoria interna da 64 GB, ma espandibile tramite micro SD. A proposito di connettività sono presenti due porte USB, di cui una 2.0 e l’altra 3.0, lo slot di espansione memoria, una porta mini-HDMI, Bluetooth 4.0 e Wi-Fi a singolo canale e non ac, comunque ottima la ricezione, ingresso jack standard e nessuna porta Ethernet.

Tornando invece al comparto hardware, questo permette prestazioni di fascia bassa, tant’è che l’utilizzo di questo Jumper EZbook 2 deve limitarsi alle funzioni che può offrire anche un tablet: navigazione internet, fruizione di contenuti multimediali come film, video, musica, utilizzo di programmi di scrittura e lettura, insomma nulla di particolarmente esoso, perché anche aprire parecchie schede sul browser può mettere a dura prova la sua capacità di multitasking.

Del lato software è protagonista un Windows 10 Home 64-bit completamente ripulito da programmi proprietari o di terze parti.

Il display è una discreta unità Full HD, che mi è piaciuta per via della trattazione opaca, che elimina i riflessi fastidiosi, la luminosità mi ha convinto, sufficiente in ogni condizione, ma la riproduzione cromatica lascia a desiderare, così come gli angoli di visione pessimi. Nella parte frontale, sopra lo schermo, è presente anche la webcam, la cui qualità è in linea a quella della concorrenza, una fotocamera senza infamia e senza lode.

La batteria garantisce una buona autonomia che si aggira attorno alle 7-10 ore di utilizzo non intenso e con luminosità non al massimo, ma adeguata all’ambiente. Il caricatore fornito è a 12 V e 3 A in uscita, di conseguenza i tempi per una ricarica completa sono di circa 3 ore e mezza.

La riproduzione musicale di Jumper EZbook 2 si muove ad un livello appena sopra la sufficienza, l’altoparlante è situato nella parte in basso, che tuttavia non viene ostruito perché rialzato rispetto alla superficie di appoggio.  Il volume massimo non è molto elevato ma la qualità sonora non è poi così deludente, nonostante la quasi totale assenza di bassi.

La tastiera ha layout americano, il che vuol dire che saranno assenti alcuni tasti in seconda funzione per le lettere accentate e poco altro, basterà impostare la tastiera su layout italiano dal punto di vista software e ricordare la posizione di quelle lettere sui rispettivi tasti o magari aiutarsi attaccando degli adesivi dove sarebbero dovute essere. Il trackpad è piuttosto ampio, la sensazione al tatto non è molto piacevole, però è abbastanza preciso, eccetto in qualche gesture con due dita, in cui ogni tanto perde qualche colpo.

Giungendo alle conclusioni occorre ricordare come Jumper EZbook 2 sia un dispositivo che si muove nella fascia di prezzo tra 170 e 220 Euro (a volte è stato persino protagonista di offerte flash da 150 Euro) e quello che otterrete sarà qualcosa che vale effettivamente quei soldi, incapace di reggere un confronto con prodotti più costosi, ma che ha comunque il suo perché. Attualmente è oggetto di una flash sale che vi consentirà di acquistarlo a 160 euro senza spese, questo è il link diretto.

Segue la recensione video Jumper Ezbook 2:

Recensioni

  • Design e Assemblaggio6
  • Hardware5
  • Software8
  • Autonomia7
  • Qualità-Prezzo9
  • 7

    Score