Qualcomm Snapdragon 835 presentato ufficialmente: un chipset estremo

snapdragon-835

Qualcomm presenta Snapdragon 835, processore di nuova generazione che vedremo a bordo degli smartphone top di gamma del 2017: ecco le prime news

E’ il momento d’oro di Qualcomm: allo Snapdragon Technology Summit tenutosi a New York è stato presentato pochi giorni fa il chipset Snapdragon 835, processore di alta qualità che sostituirà gli attuali Snapdragon 820 e 821 a partire dal 2017, sui principali top di gamma dei produttori asiatici e non.

Nonostante Qualcomm non si sia sbilanciata più di tanto nel fornire le specifiche tecniche del nuovo Snapdragon 835, conosciamo per bene il processo produttivo alla base della creazione di questo piccolo mostro di potenza: FinFET 10 nanometri, che segna un passaggio importante rispetto all’architettura 14 nanometri considerata in passato uno scoglio difficile da superare.

Samsung ha contribuito alla realizzazione del progetto di Qualcomm, essendo già ferrata nel campo del chipmaking grazie alla serie Exynos e alla partecipazione nella creazione hardware per conto di altri brand. La casa californiana non ha inoltre rinunciato ad illustrare la nuova tecnologia di ricarica Quick Charge 4, 2,5 volte più rapida di quella attuale.

Quick Charge 4 su Snapdragon 835 implementerà strumenti per il risparmio energetico ancora più avanzato (Battery Saver Technologies 2.0) e avrà una Cable Quality Detection, rivolta a saggiare la qualità della connessione durante le operazioni di ricarica, che come abbiamo avuto l’occasione di notare recentemente, richiedono sempre una particolare attenzione alla sicurezza dell’utente.

Tra le altre innovazioni ricercate da Snapdragon 835, incremento di un 27% delle performance complessive e un power saving di circa il 40% rispetto alla generazione attuale di chipset, paragonata allo svolgimento delle stesse attività su smartphone.

Quale sarà il primo smartphone a beneficiare della nuova creatura di Qualcomm? Sembra che si tratterà di Samsung Galaxy S8, top di gamma su cui la casa coreana punterà tutto a partire dal primo quadrimestre 2017: non ci resta che rimanere sintonizzati per scoprire ulteriori caratteristiche tecniche in anteprima.

Via: Engadget