Blogiko

la tecnologia in tutte le sfumature

Spiare WhatsApp senza telefono: è davvero possibile riuscirci?

whats app

Come spiare WhatsApp gratis senza il telefono della vittima.

Chi è che al giorno d’oggi si muove senza uno smartphone? Questi strumenti hanno assunto la forma di indispensabili strumenti lavorativi e sociali, complice anche la popolarità di programmi come WhatsApp. Per questo motivo nessuno si stupisce per le continue richieste riguardanti in che modo è possibile spiare WhatsApp senza telefono vittima.

È possibile spiare WhatsApp senza telefono con eyeZy?

Spiare WhatsApp senza telefono non è una faccenda alla portata di tutti se non si sa cosa fare. Solitamente sono necessarie conoscenze informatiche rilevanti poiché solitamente bisogna aggirare sistemi di sicurezza o protezioni. Il trucco rimane uno solo: quello di utilizzare applicazioni create appositamente per questo scopo.

eyeZy è il nome su cui puntare in questo caso; essa è un’applicazione spia molto popolare e intuitiva, la migliore sul mercato quando teniamo in considerazione parametri come potenza e convenienza. eyeZy possiede tutta una serie di funzioni dedicate che permettono ad un utente di monitorare da remoto l’utilizzo di WhatsApp. Questa app ha anche molte altre funzionalità come il tracciamento GPS, registrare lo schermo cellulare, il monitoraggio dei messaggi e delle chiamate e altro ancora.

Come spiare i messaggi di WhatsApp senza farlo sapere? Una volta installato eyeZy sul telefono da monitorare attraverso la dashboard del programma è possibile ottenere ogni 15 minuti aggiornamenti sui messaggi ricevuti ed inviati divisi per contatto. Ad ogni messaggio viene associata data e ora dell’invio/ricezione, per la massima chiarezza.

Questo non è tutto: poiché WhatsApp è un applicazione particolarmente utilizzata anche per la condivisione di contenuti multimediali sarebbe un peccato non avere accesso a quella tipologia di file. Fortunatamente il tracker di WhatsApp presente nell’applicazione permette di avere accesso a foto, video, registrazioni audio e tutto il necessario in maniera comoda.

Che alternative ci sono?

Se non si vogliono usare app spia per clonare WhatsApp senza telefono vittima è bene sapere che esistono sul mercato delle tecniche alternative da utilizzare a proprio vantaggio. Chiaramente nessuna di queste procedure è semplice e intuitiva come quando si utilizza un’app spia ma può venire incontro alle esigenze di certi utenti.

La più semplice delle alternative è senza dubbio l’utilizzo di WhatsApp Web, ovvero la versione browser dell’app di messaggistica. Basta collegare WhatsApp Web ad un dispositivo in proprio possesso per poter monitorare in autonomia l’uso di WhatsApp con un piccolo “ma” da tenere in considerazione: il proprietario originale dell’account saprà del monitoraggio.

L’altra procedura, questa tecnicamente molto difficile da usare, prevede che l’utente esegua una pratica chiamata Mac Spoofing. Questa non è altro che un’avanzata tecnica di hacking che permette ad una persona di intercettare le comunicazioni effettuate con un dispositivo che utilizza internet, assolutamente un qualcosa non alla portata di tutti.

Come tenere al sicuro il proprio account WhatsApp

A forza di leggere come spiare messaggi WhatsApp senza telefono vittima è naturale farsi venire qualche dubbio sul livello di sicurezza del proprio account WhatsApp. Fortunatamente conoscendo i metodi e le procedure più utilizzate in questi contesti proteggersi dalle minacce informatiche diventa anche molto più semplice: basta sapere qualcosa sull’argomento.

  • Autenticazione a 2 fattori: questo semplice accorgimento rende la vita incredibilmente più difficile a qualsiasi tipo di malintenzionato troppo curioso.
  • Effettuare il log-out dal proprio account: così facendo si rende il monitoraggio più difficile da eseguire con precisione e costanza.
  • Utilizzare le lock app: possono migliorare il livello di sicurezza di WhatsApp

È comunque importante capire quando si sta venendo hackerati o meno: se si hanno problemi ad effettuare il login, ad esempio, è probabile che qualcosa sia andato storto; discorso identico si può fare per WhatsApp Web che lascia traccia ben precise del suo utilizzo attraverso dei registri di sincronizzazione.

Conclusione

Spiare WhatsApp senza telefono è una pratica che può risultare utile per proteggere le persone a sé care senza essere invasivi utilizzando i giusti strumenti. La maniera migliore per poter soddisfare questo risultato è utilizzare un’applicazione creata appositamente per tale scopo: eyeZy è la migliore sul mercato di riferimento.

(Visitatori Attuali 41, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *