Blogiko

la tecnologia in tutte le sfumature

T-frutta: la nuova app che ti fa guadagnare facendo la spesa

Vuoi guadagnare facendo la spesa? Ora si può, è arrivata T-Frutta, l’app creata da Ubiq Srl, società italiana nata dall’esperienza di Ubiq Lab,  spin off dell’Università di Parma. T- Frutta è basato sul concetto di cash-back nel largo consumo,  ossia di ricevere soldi reali, spendibili immediatamente, ogni volta che si acquistano prodotti delle marche inserite nell’app e nei giorni indicati. Insomma è arrivata una vera e propria rivoluzione nel modo di  fare la spesa, sia per i consumatori che per i produttori delle grandi marche.

T-Frutta è un software proprietario, con brevetto al momento solo a livello nazionale, ma ben presto si estenderà anche a livello internazionale, basato su una tecnologia di riconoscimento dei dati riportati sugli scontrini dei supermercati, sviluppata inizialmente per Milano e Provincia per estendersi gradualmente  su tutto il territorio nazionale, essa è utilizzabile in tutti gli ipermercati, supermercati, superette e discount. Con T- Frutta, Ubiq srl, cerca un nuovo modo di fidelizzare il cliente, che non prevede più la presenza di coupon, buoni sconto, carte fedeltà, ma denaro contante spendibile come si vuole, e che fa interagire direttamente i produttori con i consumatori.

Sono oltre trenta i brand del largo consumo che inseriranno i loro prodotti su T-Frutta, qui di seguito alcuni nomi di aziende che hanno aderito al progetto: Unilever (Dove, Algida, Mentadent, Svelto), Bolton (Rio Mare), Beiersdorf (Nivea), San Pellegrino (Levissima, Sanbitter), Grandi Salumifici Italiani (Casa Modena, Senfter), Branca (Brancamenta, Caffè Borghetti),  Ferrero (Nutella, Kinder, Estathè, Ferrero), Barilla (Barilla, Voiello, Mulino Bianco).

 T-Frutta è scaricabile gratuitamente da App Store o Google Play. Dopo averla installata sullo smartphone o sul tablet, si selezionano le promozioni del giorno sui prodotti che fanno guadagnare, si crea la lista della spesa, si fa la spesa nel proprio supermercato di fiducia o in qualunque punto vendita della distribuzione organizzata, e, infine, si fotografa lo scontrino. L’App legge le informazioni contenute nella ricevuta e consente di accumulare un credito, che l’utente può ricevere con la modalità prescelta – su conto corrente bancario, su PayPal o tramite assegno – e spendere come e dove vuole.

Di seguito la gallery con i samples dal Play Store

(Visitatori Attuali 44, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *