Windows 10 Creators Update, debutto per l’11 Aprile?

windows 10

Arriva su PC desktop la nuova esclusiva Windows 10 Creators Update. La data indicata come più plausibile per il debutto del’atteso aggiornamento è l’11 Aprile: scopriamo cosa ci attende.

E’ passato diverso tempo dall’annuncio di Windows 10 Creators Update, step successivo del sistema operativo Microsoft che continua a dispensare aggiornamenti per una migliore interazione con l’utente a livello social e locale. Fino ad oggi, la release date ufficiale è stata tenuta nel più stretto riserbo, tuttavia le indiscrezioni del magazine MS Power User ci fanno ben sperare: la data di uscita della nuova versione è prevista per l’11 Aprile.

Windows 10 Creators Update in arrivo permetterà agli utenti Insider di ricevere la versione RTM del nuovo OS con qualche settimana di anticipo, per un round-up di controlli ulteriori prima del lancio ufficiale. Gli iscritti a questo programma continuano ad essere infatti la principale fonte di feedback per gli aggiornamenti in arrivo: allo stesso tempo, infatti, Microsoft è all’opera per l’aggiornamento Redstone 3, di cui sapremo di più per la Build Conference 2017.

Il nuovo aggiornamento si focalizza nel forrnire una nuova esperienza di gioco, un approccio al mondo del 3D e della virtualità rinnovato, e connettività più veloce, ponendo inoltre enfasi sulla qualità 4K video da applicare a film e videogame next gen. Questo significa che vedremo nativamente integrati strumenti come Paint 3D, strumenti per il 3D modeling da includere nella suite office e contenuti multimediali in genere.

Windows 10 Creators Update permette inoltre un aumento delle performance di sistema duranti il multithreading a livello GPU, gestione delle API per Hololens e i contenuti olografici, staging per virtualizzazione e i nuovi feature “riconoscitivi” di Cortana, ora più abile nel rsipondere alle nostre esigenze di ricerca.

Non manca quindi molto all’esordio ufficiale: Marzo sarà ufficialmente un mese di ritocchi per il nuovo Windows 10, al’insegna di un controllo maggiore su Windows Update, i giochi, le app e naturalmente la produttività a tutto tondo.

Via How To Geek