Blogiko

la tecnologia in tutte le sfumature

OnePlus X è ufficiale, scocca in onice o ceramica. Tutti i dettagli e le foto

Il secondo smartphone del 2015 della startup cinese OnePlus è ufficiale, presentato ieri in un evento tenutosi a Londra il nuovo OnePlus X.

Il tanto chiacchierato, almeno nei rumors, OnePlus X definito “Powerfully Beautiful” è dunque realtà, il fratellino del “Flagship Killer” si affaccia al mercato con ottime prospettive, in virtù del buon design e della configurazione tecnica c’è da scommettere che sarà un successo (inviti permettendo).
OnePlus X è tanto bello quanto potente, il design è raffinato, i materiali, insoliti e di pregio, conferiscono un aspetto premium dove l’eleganza emerge da ogni dettaglio.
X sta per eXperiment inteso come smartphone che sperimenta l’utilizzo di nuovi materiali quali l’onice e la ceramica, utilizzati per le versioni omonime Onyx e Ceramic (sarà prodotto in soli 10000 esemplari).
OnePlus X Ceramic dispone di un cover posteriore estremamente resistente, pensate raggiunge 8.5 punti della scala di Mohs, per intenderci il massimo è 10 ed ad appannaggio del diamante. Il processo produttivo si è basato sul surriscaldamento a ca. 1500°C delle lastre di zirconio che successivamente, al fine di renderle estremamente dure, sono state lasciate a raffreddare per almeno 48h, l’opera è stata ultimata con numerose lucidature.

OnePlus X Onyx invece si caratterizza per profili in metallo e retro in onice, protetto da uno strato di vetro; anche in questo caso il trattamento è stata ultimato con copiose lucidature.
Per entrambi il risultato finale è pregevole, debbo dire che esteticamente sono tra gli smartphone più belli in circolazione, anche se è doveroso far notare la somiglianza con iPhone 5.

 

Ma cosa nascondono sotto la chassis?
Il processore è il datato, seppur ancora valido, Snapdragon 801 con supporto LTE, ci saremmo aspettati una scelta diversa, magari preferendo un 64-bit, in ogni caso la cpu Qualcomm potrà godere dei benefici di 3Gb di Ram. La scelta del display cade invece su un ottimo 5 pollici AMOLED Full HD, la memoria interna è di soli 16GB ma in compenso sarà espandibile con microSD fino a 128 GB. Le fotocamere sono rispettivamente da 13 megapixel la posteriore con flash LED ed 8 megapixel quella frontale, mancano però la registrazione video 4K ed il flash Dual, come del resto il lettore di impronte digitali e la connessione usb Type-C (sempre più diffusa).

Anche OnePlus X, dopo la nota vicenda che ha sancito la “separazione” da CyanogenMod, adotterà la Rom OxygenOS, ovvero una personalizzazione Android Lollipop che viene già utilizzata su OnePlus 2.

OnePlus X Onyx sarà disponibile in Europa dal 5 novembre al prezzo di 269 euro, mentre la versione limitata Ceramic lo sarà dal 24 novembre al costo di 369 euro, previsto il noto sistema ad inviti.

E voi cosa ne pensate? OnePlus X vi piace? Potrebbe essere il vs. prossimo smartphone?

(Visitatori Attuali 1, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *