Blogiko

la tecnologia in tutte le sfumature

100 Balls recensione: un retrogame di successo

Oggi vi parlo di un gioco per piattaforma iOS (ma non solo), che da qualche settimana è costantemente nelle top ten delle app gratuite più scaricate (leggi): si chiama 100 Balls.

Si tratta di un gioco in stile vintage (non me ne vogliano gli esperti Sirio e Max), o per definirlo in modo più adeguato di un retrogame; quindi in quanto tale, è dotato di grafica 2d, pochi colori e mission molto semplici.

Si tratta del classico giochino in cui bisogna sfidare il sistema, lo scopo è quello di far cadere 20 palline contenute in una sorta di imbuto nei sottostanti bicchieri, aprendo, con un tap, il contenitore al momento opportuno.

 

Le palline raccolte saranno nuovamente rovesciate nel contenitore pronte per una successiva caduta, iterando il processo aumenteranno la velocità e chiaramente la difficoltà. Il gioco finisce se “perdiamo le palle” (brutta storia), di contro però, se siamo abili nel “mantenerle ben salde” possiamo giocare potenzialmente per sempre (tranquilli finisce finisce..).

Insomma il classico gioco passatempo da non prendersi troppo sul serio ma che al contempo diverte e mette a dura prova i ns. riflessi. Il successo del gioco è dovuto ormai al collaudato meccanismo del “sollievo”: cioè la dinamica prevede semplici obiettivi, che una volta superati alimentando la soddisfazione dell’utente (vedi Tetris, Flappy Birds, 2048). Le qualità dei giochi come 100 Balls li fanno diventare un toccasana per le giornate in cui la soglia dello stress raggiunge limiti allarmanti (vi pare poco?).

(Visitatori Attuali 26, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *